Nuovo Asilo Nido di Nonantola – Concorso Progettazione -

PUBBLICATO IN Progetti 3 luglio 2014

Galleria Fotografica

 

Descrizione del nuovo complesso scolastico

Il nuovo Asilo Nido di Nonantola è costituito da due corpi di fabbrica differenti per tipologia architettonica e caratteristiche volumetriche, entrambi a pianta rettangolare, uno con copertura piana e l’atro a due falde, separati da un “corridoio verde piantumato” e collegati da percorsi vetrati trasversali. I due corpi di fabbrica principali sono disposti lungo l’asse est-ovest: il blocco didattico (SEZIONE-ATELIER) a copertura piana è  rivolto a sud verso la campagna mente il blocco SEVIZI ED ATTIVITA’ COLLETTIVE con copertura a due falde è rivolto verso nord e posto in posizione baricentrica rispetto al lotto. Il complesso scolastico di circa 700.00mq di superficie lorda si sviluppa per un solo piano fuori terra sopraelevato dal livello di campagna di circa 50cm con altezza massima di 5.0ml in gronda e 7.00ml in colmo è posto all’interno del lotto B in posizione baricentrica rispetto alla zona C (parcheggi pubblici), considerando il futuro ampliamento verso nord.

Il blocco didattico che ospita la sezione e l’atelier prevede grandi superfici vetrate schermate da un porticato interamente rivestito in legno e da pannelli scorrevoli anch’essi in legno ottenendo la massima illuminazione naturale per gli ambienti interni ma non l’effetto di abbagliamento o surriscaldamento prodotto dall’impatto diretto dei raggi solari sulle facciate vetrate.

Questa soluzione unita alla sopraelevazione dell’edificio di circa 50cm dal livello del suolo genera delle scatole rettangolari trattate a tinteggio con tonalità neutre in modo da riflettere il calore dei raggi solari.

Il volume monomaterico con copertura a due falde che ospita i servizi alla struttura e l’ampia sala per le attività collettive al coperto prevede piccole aperture di forma rettangolare incorniciate da profilati il lamiera verniciati a cromie differenti, per illuminare gli ambienti di servizio, mentre i grandi spazi polivalenti sono illuminati dalle grandi pareti vetrate affacciate sui giardini d’inverno creati dall’intersezione fra il corridoio verde piantumato ed i passaggi vetrati fra i due corpi di fabbrica. La falda esposta a sud verrà interamente rivestita di pannelli fotovoltaici.


 

Loading